Home

Ultimo arrivo Stone prima delle Feste

PDF Print E-mail
Written by Giorgia Croce   
Friday, 23 December 2016 11:56
x

 

Prima di iniziare ad abbuffarci con cenoni e pranzi natalizi, nella speranza di farvi un piccolo regalo, vi sveliamo le utlime novità arrivate da Stone, che includono qualche chicca americana.

- Coffee Milk Stout: Milk Stout da 5,0% che vede l'aggiunta di caffè e lattosio, dal bel profilo tostato con note di caffè, cacao e lieve liquirizia. Punteggio Ratebeer: 93/100. Disponibile nel formato in bottiglia da 0,355lt e fusto Petainer da 20lt (attacco a baionetta americano).

- Encore 14th Anniversary Emperial Ipa: Parte della serie Encore che fa rivivere birre che hanno fatto la storia di Stone, Emperial Ipa da 8,9% si ispira alle origini di questo stile nella tradizione britannica, dandogli una veste stoniana. Prodotta con luppoli, malti e lieviti inglesi. Punteggio Ratebeer: 98/100. Disponibile nel formato in fusto Petainer da 20lt (attacco a baionetta americano)

- Mocha Ipa: Double Ipa da 9,0% con l'aggiunta di cacao e caffè. Birra di carattere. che propone l'incontro da una Ipa e una Stout. La struttura e luppolatura da Ipa si fondono infatti con la morbidezza e le tonalità caffettose di una Stout. Punteggio Ratebeer: 98/100. Disponibile nel formato in bottigilia da 0,355lt e fusto Petainer da 20lt (attacco a baionetta americano).

- Xocoveza: Mocha Stout da 8,1% con luppoli inglesi e l'aggiunta di cacao, caffè Mostra, peperoncino, vaniglia, cannella e noce moscata. Birra natalizia intensa nata a seguito di una collaborazione con Chris Banker e Cerveceria Insurgente per ricordare l'intensità aromatica della cioccolata calda messicana. Punteggio Ratebeer: 99/100. Disponibile nel formato in lattina da 0,33lt e in fusto kkeg da 30lt.

La natalizia Xocoveza termina la nostra piccola panoramica sulle new entry stoniane e ci dà l'occasione per farvi i nostri migliori auguri di buone feste.

Last Updated on Friday, 23 December 2016 13:41
 

La pecora nera dello Yorkshire

PDF Print E-mail
Written by Giorgia Croce   
Friday, 09 December 2016 13:15
x

 

 

Il birrificio nasce da Paul Theakston, uomo con una lunga storia brassicola familiare alle spalle, dalla quale da vera pecora nera si stacca per aprire nel 1992 Black Sheep Brewery. Tenendo fede alla tradizione stilistica brittanica Paul sviluppa una produzione che mostra ancora una volta l'eleganza aromatica e il grande controllo nel bilanciamento delle parti che riescono ad avere i birrifici "classici" del Regno Unito. Accostandosi tuttavia a un mondo in grande evoluzione e fermento anche oltre manica, Black Sheep ha saputo accostare all'irrunciabile anima da "Real Ale" anche venature più moderne su alcune produzioni mirate. Ma non finisce qui... infatti oltre a una crescita di sostanza, il birrificio ha vissuto anche una trasformazione di forma. Birre da sempre disponibili principalmente in cask e bottiglia, iniziano, ad essere prodotte sempre più anche nel formato key keg e quindi più facilmente reperibili alla spina anche alle nostre latitudini.

Dopo i primi arrivi di Special Ale e qualcosina di Riggwelter, abbiamo appena ricevuto un nuovo carico con Blitzen (natalizia da 4% con arancia e scorza di agrumi), e Pathmaker (Pale Ale monoluppolo di Chinook da 5,6%), entrambe nel formato Key Keg da 30lt. Queste si aggiungono a un'altra new entry arrivata qualche settimana fa sempre in fusto KKeg 30lt, Moose Jaw, Weiss 5,2% secca e fresca, parte della linea "new wave" con Pathmaker. Si forma così un parco di 5 referenze in parte tradizionali e in parte "moderne", che sarà possibile trovare più facilmente nelle tapline di pub e bar e ci permettendo di avvicinarci e conoscere meglio questa bella realtà.

Last Updated on Friday, 09 December 2016 15:46
 

Stasera tutti al Birrificio Lambrate per un appuntamento Last Minute!

PDF Print E-mail
Written by Giorgia Croce   
Thursday, 24 November 2016 17:41
x

 

 

Neanche a farlo apposta vi comunichiamo questa breve notizia un po' all'ultimo minuto... ma non poteva essere altrimenti per la nuova collaboration brew tra il Moor Beer e il Birrificio Lambrate, luogo in cui questa sera vi dovreste proprio recare per assaggiare in anteprima questa straordinaria produzione brassata in quel di Bristol.

Si tratta di una Porter speziata, la cui ricetta nata in un clima di hangover bristoliano, ha portato qualche problematica nel reperimento di tutti gli ingredienti scelti, rimediati per l'appunto "last minute". Birra strutturata e secca che vede l'aggiunta di scorza d'arancia e limone, liquirizia, zenzero, uvetta, pimento della giamaica e zucchero muscovado.

Porter italo-britannica che vi sta già aspettando mentre vi scriviamo in via Adelchi e via Golgi...Enjoy!

Last Updated on Thursday, 24 November 2016 19:37
 
<< Start < 1 2 4 6 7 8 9 10 > End >>

Page 4 of 54

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza utente. I cookie indispensabili sono già stati installati, come previsto dalla normativa vigente. Per avere ulteriori informazioni sui cookie che usiamo e come rimuoverli, leggi la nostra Cookie Policy.

Accetti i cookie da questo sito?

Leggi la Direttiva Europea sulla e-Privacy