Home

Gluten Free Expo è anche birra!

Eventi
Scritto da Giorgia Croce   
Giovedì 17 Novembre 2016 16:05

 

 

 

Torna dal 19 al 22 novembre Gluten Free Expo, fiera internazionale dedicata al mondo del senza glutine, giunta alla sua quinta edizione. Come lo scorso anno saremo presenti anche noi con le nostre proposte. Avrete infatti modo di conoscere tutto il nostro assortimento GFree in bottiglia a cui si affiancheranno anche 4 birre alla spina.

E' sempre più numeroso il numero di persone che hanno problemi di celiachia, e riteniamo sia importante dare la possibilità di poter godere di un prodotto che per sua natura non sarebbe loro accessibile ma che negli ultimi anni, grazie all'utilizzo di materie prime prive di glutine o a specifiche tecniche di lavorazione, lo è diventato. L'aspetto a cui teniamo particolarmente è che l'alternativa che viene presentata non si accontenti di rendere il prodotto fruibile, ma che sia sensorialmente all'altezza delle altre birre artigianali. In questo senso, troviamo interessante vedere come capiti sempre più spesso che la proposta deglutinata o senza glutine venga scelta anche da coloro che non soffrono di alcuna intolleranza, come una "qualsiasi" delle birre in assortimento e non come un prodotto dedicato. In questo senso vogliamo contribuire a fare in modo che prodotti con e senza glutine possano convivere su uno stesso piano qualitativo e pensiamo che eventi come Gluten Free Expo possano essere delle ottime occasioni dove trasmettere questo messaggio.

Se avete voglia di approfondire o approcciare il mondo delle birre gfree, vi aspettiamo da sabato 19 a martedi 22 novembre, all'interno del padiglione A7, stand 13D con i prodotti in bottiglia dei birrifici inglesi Brewdog, Hopback, Ridgeway, St.Peter's Brewery e i danesi Mikkeller e To Øl.

Queste le birre alla spina che avrete modo di assaggiare:

- American Dream di Mikkeller, Pilsner da 4,6%

- Cream Ale di Mikkeller, Cream Ale da 4,9%

- Totem Pale di To Øl, Pale Ale da 2,2%

- Vagabond di Brewdog, Pale Ale da 4,5%

 

Per tutti i dettagli logistici e le informazioni generali sulla manifestazione, segnaliamo il sito internet Gluten Free Expo.

Ultimo aggiornamento Venerdì 18 Novembre 2016 12:46
 

Merry Christmas & Happy Beers!

Ultime
Scritto da Giorgia Croce   
Martedì 08 Novembre 2016 15:59

banner birre di natale 16 1

clicca qui per scaricare il catalogo Christmas Beers 2016

In epoca recente i prodotturi di birra amano accompagnare i giorni di festa che si ripetono ogni anno sul calendario, con una birra a tema. Sono infatti nate così produzioni come Pumpkin King di Brewdog e Stingy Jack di Beavertown, birre alla zucca dedicate ad Halloween o Juniper Pale Ale di Rogue Ales pensata per la festa del ringraziamento americana. Ma nessun momento è così tradizionalmente rappresentativo per il mondo birraio, come il periodo natalizio. Basti pensare alla storia che possiedono le Christmas Ale in alcuni paesi (di cui avevamo parlato tempo fa in questo articolo), o più semplicemente a vero e proprio gruppo di prodotti riconducibile a questo periodo dell'anno, che racchiude stili identificabili e che muta ed evolve di anno in anno.

Se pensiamo ai primi assortimenti natalizi che vi proponevamo, la nostra mente ci porta ai grandi classici, dagli elfi Bad Elf e Very Bad Elf di Ridgeway a Christmas Ale di St.Peter's Brewery, colonne portanti e vere interpretazioni della tradizione brassicola "invernale" britannica.

 

A questa irrununciabile parte, negli ultimi due anni si è aggiunto l'elemento food pairing, ovvero produzioni che meglio possano accompagnare i cibi delle feste o che li vogliano in qualche modo riprodurre.  A questo aspetto hanno dato particolare attenzione Nøgne ø, To Øl e Mikkeller con prodotti come God Jul il primo, Jule Maelk e Shameless Santa il secondo e Ris a La M'Ale il terzo. In questo contesto è interessante l'inserimento nel mondo natalizio di birre acide, si pensi ad esempio a Sur Jul di Nøgne ø o a Winbic di Mikkeller.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 09 Novembre 2016 11:19
Leggi tutto... [Merry Christmas & Happy Beers!]
 

Nuove idee e creazioni da Siren Craft Brew

Nuovi arrivi
Scritto da Giorgia Croce   
Lunedì 31 Ottobre 2016 15:26

Come avrete avuto modo di vedere dalla nostra newletter (se così non fosse e vuoi iscriverti clicca qui) gli arrivi della scorsa settimana hanno visto l'ingresso di alcuni nuovi prodotti. Il birrificio con più novità è stato certamente Siren Craft Brew, che ci ha permesso di assaggiare ben quattro produzioni mai giunte prima d'ora in casa Ales&Co. Quattro progetti speciali, alcuni dei quali in collaborazione con altre realtà birrarie, che hanno in comune la sperimentazione di ingredienti non prettamente birrari. Vere e proprie chicche che non sappiamo se e quando torneranno a deliziarci.

Partiamo da Amigos Britanicos, Farmhouse Ale da 7,8% brassata con lime, miele e peperoncino Santa Fe Grande, creata con Logan Plant di Beavertwon e l'ex mastro birraio di Siren Craft Brew, Ryan Witter-Merithew nel Vermont che ha sviluppato il suo birrificio Casita Cerveceria - Produzione saltuaria, disponibile in bott. 0,33lt e fusto 30lt KKeg.

Bellissimo progetto che si ripete ogni anno ma con collaborazioni e prodotti sempre nuovi è il Rainbow Project, nato da un'idea di Siren Craft Brew, Beavertown e Magic Rock. Sette collaborazioni di 7, una per ciascun colore dell'arcobaleno, di birrifici inglesi con altrettanti birrifici internazionali. L'edizione 2016 ha coivolto 7 birrifici neozelandesi.
Il colore affidato alla coppia Siren-Garage Project è stato l'indaco e ha ispirato Blacklight Banana, che riconduce al colore celeste che il frutto assume sotto i raggi ultrevioletti. Imperial Stout corposa da 9,2%, Blacklight Banana è prodotta con l'aggiunta di melassa, lattosio, banana e chicchi di caffè affinati in botti di bourbon - Produzione one-shot, disponibile in bott. 0,33lt.

Ten Dollar Shake invece è un'Ipa da 6,6% con una notevole aggiunta di frutta, 350kg di mango, papaia e frutto della passione. Una massiccia quantità di lattosio rende il tutto pieno e morbido, mentre la chiusura amara è data dai luppoli Amarillo, Cascade, Citra e Mosaic - Produzione saltuaria, disponibile in bott. 0,33lt.

Ultima nuova nata ceh vi prosentiamo è V.I.P.A., una Belgian Ale da 8,5% ispirata a una bevanda di Manchester, con lamponi, ribes nero e fiori di ibisco, affinata in rovere e fermentata con lieviti belgi. Pensata con i ragazzi dell'Indipendent Manchester Beer Convention per l'edizione 2016 - Produzione one-shot, disponibile in bott. 0,33lt e 30lt KKeg.

Enjoy Siren New Beers!

Ultimo aggiornamento Mercoledì 02 Novembre 2016 10:47
 
<< Inizio < 1 2 3 4 6 8 9 10 > Fine >>

Pagina 6 di 55

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza utente. I cookie indispensabili sono già stati installati, come previsto dalla normativa vigente. Per avere ulteriori informazioni sui cookie che usiamo e come rimuoverli, leggi la nostra Cookie Policy.

Accetti i cookie da questo sito?

Leggi la Direttiva Europea sulla e-Privacy