Home NOTIZIE

Notizie

BREWDOG: SPEEDBALL E' MORTA - VIVA SPEEDBALL.

Ultime
Scritto da Lorenzo Fortini   
Sabato 24 Gennaio 2009 01:23

 

SPEEDBALL DA BREWDOG  Speedball non verrà più prodotta ! In Inghilterra è stata già ritirata dagli scaffali,  in quanto è stata giudicata dal Portman Group un "prodotto che promuove il consumo del cocktail di  stupefacenti Cocaina e Eroina ( speedball appunto), un blend che conta tra le sue vittime più celebri  River Phoenix e John Belushi"  -  Il nome della birra e la sua etichetta sono state giudicate dal Portman group (organismo inglese che vigila sul marketing dei produttori di alcolici per promuovere un consumo consapevole dell'alcol). Inutile dire quanto la cosa ci trovi in disaccordo. Il pubblico consumatore delle birre artigianali e di qualità è il più lontano dal subire gli influssi del marketing e della ricerca dello "sballo" tout court. Ma questo è un discorso che ormai sanno anche i lieviti - Eppure certi controllori non sembrano essere d'accordo con questa teoria, diciamo pure che a qualcuno ogni tanto  fa pure comodo togliere di mezzo qualche prodotto artigianale. SPEEDBALL  - vita breve ma intensa... Rock'n' Roll !!

Ultimo aggiornamento Sabato 24 Gennaio 2009 19:35
 

Meantime Brewery: 2 nuove ricette e un nuovo formato

Ultime

Anche la Meantime Brewery sfoggia il 500ml e presenta London Stout and London Pale ale!!

Sono arrivate in Italia anche le ultime nate della Meantime, l’ormai nota birreria di Greenwich - Londra, che per la prima volta usa il formato tradizionale da 500ml, per presentare due birre altrettanto tradizionali: La Single London Stout e la London Pale Ale, prodotte come sempre, rispettando fedelmente le ricette originali!

SINGLE LONDON STOUT 4.5% ALC

Una stout vellutata, prodotta con malti Brown e  Black ed il tradizionale luppolo Goldings e ottenuta seguendo fedelmente la ricetta della bevanda dei Porter di inizio XIX secolo. Come allora, la stout è prodotta senza l’uso del l’orzo tostato utilizzato dagli irlandesi; in questa ricetta i malti dark e l’acqua di Londra lavorano insieme per dar vita ad una birra di grande complessità. Note morbide di caffè e vaniglia al naso richiamano il leggero sapore di vaniglia che rimane sulla lingua. Una sensazione estremamente vellutata in bocca che trattiene il palato complesso e ricco di caramello, melassa e noci tostate, che gentilmente lascia spazio al finale delicatamente amaro.

 

 

LONDON PALE ALE 4.3% ALC

Malto Pale Ale e tradizionali luppoli Golding che si fondono armoniosamente con i caratteristici aromi dei luppoli Cascade e Cluster, tanto usati nel nuovo mondo.  Il Cascade viene utilizzato anche per una seconda luppolatura regalando al naso un bouquet complesso, che assale il naso con aromi di menta  verde, erba e di “sacchi” si luppolo.  Al palato risulta fruttata pur regalando un finale è secco e pulito, con un amaro piacevolmente persistente che chiede un altro sorso e ancora un altro, come dovrebbe fare ogni Pale ale.

 
Ultimo aggiornamento Sabato 24 Gennaio 2009 01:39
 

TOKIO Intergalactic Fantastic Stout

Ultime

Ancora Brewdog Brewery!            

Ancora polemiche, ancora fantastiche novità!                                            

Fazeburgh, Aberdeenshire,  Scozia – I sudditi della regina si trovano ancora una volta a parlare di Brewdog! I toni non sono dei migliori, visto che si parla della Birra più alcolica prodotta in Gran Bretagna, ben 12% di Alc - ma non ci sono solo fronti corrugate…

La birra in questione si chiama TOKIO Intergalactic Fantastic Stout, 330ml,  12 % ALC.

Come tutte le birre della Brewdog, siamo di fronte ad una birra veramente particolare: una imperial stout prodotta utilizzando una ricca combinazione di orzo chocolate e tostato, malti dark crystal e maris otter,   e  luppoli nord americani e neozelandesi. La struttura è ricca e possente,ma viene  ingentilita dall’aggiunta di gelsomino e mirtilli che le conferiscono un finale leggermente fruttato e delicatamente floreale. La Tokio viene poi  sottoposta a dry hopping, aggiunta di luppolo alla fine del processo,  con luppoli Willamette che sono riconoscibili per le note resinose che rilasciano al palato e  infine invecchiata  6 settimane con trucioli tostati di rovere francese che regalano alla Tokio sentori di vaniglia. 

Sicuramente la birra più complessa ed eccitante attualmente importata da Ales & Co. !

 

Ales & Co al Salone del gusto 2008

Ultime

                                                         

 

Dal 23 al 27 ottobre non prendere impegni, ti aspettiamo al Salone del Gusto di Torino!

Ci trovi al Pad. 1, stand A151 152, con la più vasta selezione di birre artigianali britanniche e real ale in bottiglia mai presentata in Italia!

 

Ma c'è di più... saranno con noi anche Peter Scholey, notissimo mastro birraio di Ridgeway e James Watt, uno dei fondatori di Brewdog.

 

Non poteva mancare un laboratorio del gusto dedicato alle Ales...

 

'Dio salvi la regina o perlomeno le sue Ales'  è’ il titolo del Laboratorio del gusto  che Slow Food ha dedicato alle nostre birre. Kuaska presenterà alcune delle nostre birre più interessanti per un percorso alla  scoperta della tradizione britannica, passando da protagonisti classici come Thomas Hardy a stelle nascenti, come Brewdog. 

Salone del gusto di Torino – Domenica 26 ottobre, h. 15:00  - LS085 - Real Ale to take away Per iscriversi:  www.salonedelgusto.it

Ecco il programma del Laboratorio

'Dio salvi la regina o perlomeno le sue Ales', massima espressione britannica in campo
birraio. Vi aspettano cinque birre, capolavori 'made in UK': Ivanhoe di Ridgeway (bitter/pale), St. Peter's (mild ale), Meantime (Ipa), Brewdog Brewery (Imperial stout) e Thomas Hardy's Barley wine 2007. 
Lorenzo Dabove (in arte Kuaska) condurrà il laboratorio assieme a due illustri ospiti, per la prima volta in italia: Peter Scholey, headbrewer di Ridgeway Brewery e James Watt di Brewdog. 

 

GBBF 08: Alton's Pride Champion Beer of Britain

Ultime

La Alton's Pride della Triple fff Brewery, piccola birreria indipendente fondata nel 1997 nell’ Hampshire, è stata incoronata CHAMPION BEER OF BRITAIN al Great British Beer Festival, il più importante appuntamento britannico in materia brassicola organizzato  dal Camra – Campaign for Real Ale - ogni anno la prima settimana di agosto a Londra - dal 2006 a Earl’s Court.

Per noi un appuntamento immancabile! Oltre 450 real ale spinate a pompa, sidri e perry,  da provare in quello che è stato definito il più grande Pub del mono!La Alton’s Pride è stata scelta fra oltre 60 finalisti nelle 7 categorie considerate: Best Bitters, Bitters, Golden Ales, Milds, Speciality, Winter Beer and Strong Bitters.

Ecco la lista complete dei vincitori assoluti…

Champion Beer of Britain: TRIPLE FFF, ALTON'S PRIDE (Hampshire)
Seconda classificata: Beckstones, Black Dog Freddy (Cumbria)
Terza classificata: Wickwar, Station Porter (Gloucestershire)

… e per categoria:

Categoria MILDORO- Beckstones, Black Dog Freddy (Cumbria)
ARGENTO - Rudgate, Ruby Mild (York)
BRONZO - Rhymney, Dark (Merthyr Tydfil)

Categoria BITTERORO - Triple fff, Alton's Pride (Hampshire)
ARGENTO - Lees, Bitter (Manchester)
BRONZO - Jarrow, Rivet Catcher (Tyne & Wear) and Surrey Hills, Ranmore Ale (Surrey)

Categoria BEST BITTER
ORO - Skinner's, Betty Stogs (Cornwall)
ARGENTO - Highland, Scapa Special (Orkney)
BRONZO - Cairngorm, Nessies Monster Mash (Highlands) e Timothy Taylor, Landlord (West Yorkshire)

Categoria STRONG BITTER
ORO - Thornbridge, Jaipur IPA (Derbyshire)
ARGENTO - Fuller's, ESB (London)
BBRONZO - Highland, Orkney Blast (Orkney)

Categoria GOLDEN ALE
ORO - Otley, O1 (Mid Glamorgan)
ARGENTO - Loddon, Ferryman's Gold (Oxfordshire)
BRONZO - Skinner's, Cornish Knocker Ale (Cornwall)

Categoria SPECIALITY BEER
ORO - Otley, OGarden (Mid Glamorgan)
ARGENTO - Wentworth, Bumble Beer (South Yorkshire)
BRONZO - Nethergate, Umbel Magna (Essex)

Winter Beer of Britain Winner (ANNUNCIATO A GENNAIO 2008)
Wickwar, Station Porter

Per chiivuole saperne di più: www.camra.org.uk/gbbf

 
<< Inizio < 21 22 23 24 26 Succ. > Fine >>

Pagina 26 di 26

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la tua esperienza utente. I cookie indispensabili sono già stati installati, come previsto dalla normativa vigente. Per avere ulteriori informazioni sui cookie che usiamo e come rimuoverli, leggi la nostra Cookie Policy.

Accetti i cookie da questo sito?

Leggi la Direttiva Europea sulla e-Privacy